SULLE TRACCE DEI MINATORI DI MONTENEVE

Torna alle gite

Descrizione

Le bianchissime rocce delle cime del Massaro, della Cintola, di Monteneve, toponimo antico ed eloquente, spiccano sorprendenti tra scure pareti di scisto e rocce metamorfiche. In un paesaggio incantato i laghi d’Erpice hanno acque tutte di diverso colore. C’è sempre animazione attorno all’accogliente rifugio di S.Martino e al villaggio dei minatori di quella che fu la più alta miniera delle Alpi, in attività per quasi 7 secoli. Una solitudine e un silenzio secolari avvolgono le severe cime che si specchiano nelle acque del Lago Nero del Tumulo. Dalla Val Passiria alla Val Ridanna una traversata priva di difficoltà e non troppo impegnativa, piacevolmente varia e ricca di spunti di interesse e sorpresa.

Dettagli gita

2 giorni
01/09/2007 -> 02/09/2007
Escursionistica
dalla strada della Val Passiria, nei pressi dell'Albergo Hochfirst, 13 km da Moso
Marta Giacopini e Ida Zandonà
E (Escursionistica)
1°giorno: ore 5; m 950. 2°giorno: ore 7; m 700