SENTIERO DI CASTEL PRESINA,MADONNA DELLA CORONA E MONTE CIMO (m 956)

Torna alle gite

Descrizione

Questo sentiero, un tempo noto solo ai cacciatori di Brentino e da un paio d’anni segnato ed attrezzato in due brevi tratti, rappresenta forse il più bell’itinerario d’accesso al Santuario della Corona. Si alza da Canale con moderata pendenza e percorre, alto a balcone, tutta la lunga terrazza boscosa, compresa, sopra e sotto, fra le alte pareti calcaree incombenti sulla Val d’Adige che qui appare come il Gran Canyon d’Italia. “Non c’è sicuramente nel nostro paese – scriveva Eugenio Turri – una spaccatura che abbia una simile grandiosità e che maggiormente assomigli al più conosciuto e spettacolare dei canyon, quello del Colorado appunto. La differenza – certo non da poco – è che quello americano ha un fondo selvaggio, percorso soltanto dal fiume, mentre questo è un fondovalle popolato, attraversato da strade, ferrovia, autostrada. Un fondovalle vivo e vitale, forse anche troppo, al punto che spesso si dimentica questa sua dimensione naturale, selvaggia, che si apprezza soprattutto ponendosi in alto, sulle orlature rocciose che lo delimitano”. L’itinerario corre appunto fra queste orlature rocciose fino all’innesto sulla tradizionale via d’accesso alla Corona proveniente da Brentino, ormai in prossimità del Santuario che si raggiunge in breve, accolti dai versi di Ovidio impressi nell’iscrizione sulla facciata della chiesa. Ma si può anche partire da località Broieschi, sulla strada Cavalara tra Caprino e Spiazzi. In questo caso, raggiunto il Santuario, si ritorna al punto di partenza con un itinerario ad anello attraverso il panoramico Monte Cimo e l’omonima fortificazione militare nei pressi della sua sommità.

Dettagli gita

29/01/2006
Escursionistica
da loc. Broieschi, sulla strada Cavalara tra Caprino e Spiazzi.
Fabio Veronese e Alessandro Brutti.
E (Escursionistica)
ore 5; m 600.