PIZZO ZUPÒ (m 3995)

Torna alle gite

Descrizione

Recuperata dal programma della stagione 2005, quando la pressoché totale mancanza d’innevamento ne impedì l’effettuazione, la salita al Pizzo Zupò, seconda cima per altezza del massiccio del Bernina, rimane uno degli itinerari più affascinanti di questo settore delle Alpi. Il toponimo Zupò deriva da zuper, nascondere, perché la vetta è difficilmente visibile da nord, nascosta com’è dal Monte Bellavista. La cima si raggiunge percorrendo interamente il Vadret da Morteratsch, al cospetto di un maestoso scenario di vette e ghiacciai. Lunga ed entusiasmante la discesa

Dettagli gita

2 giorni
15/03/2008 -> 16/03/2008
Scialpinistica
da Morteratsch (m 1986), raggiunto da Tirano per il Passo Bernina
Stefano Governo (Giovane Montagna) e Paolo Benvenuti
BS (BS)
1° giorno: ore 2,30; m 500. 2° giorno: ore 7; m 1500