PALA ALTA (m 1922)

Torna alle gite

Descrizione

 Al margine sudoccidentale del Gruppo della Schiara, la Pala Alta s’innalza sulla selvaggia Val de Piero con una gigantesca parete grigia, percorsa da poche, difficili vie di arrampicata. Le cime circostanti sono tra i luoghi più selvaggi e difficili nelle Dolomiti Bellunesi. I pochi percorsi che collegano cime e forcelle sono delicati ed estremamente pericolosi. È il regno incontrastato dell’aquila e del camoscio. L’unica possibilità offerta all’escursionista è la via comune sul versante meridionale della Pala e comunque anche questa richiede un minimo di esperienza. Non difficile, ma in ambiente impervio e solitario, con un breve tratto attrezzato, sale per pale erbose e lastre inclinate coperte da fitta vegetazione. Giunti sulla cima, si spalanca sotto i piedi l’abisso che sprofonda nella Val de Piero. In faccia, il pilastro roccioso del Burèl, per altezza la seconda parete delle Dolomiti dopo l’Agner, ma pressoché invisibile da ogni fondovalle.

Salire sulla Pala Alta è un po’ come sbirciare nel cuore arcigno e grandioso delle Dolomiti Bellunesi.

Dettagli gita

16/06/2013
Escursionistica
da loc. Costiet, sulla destra orografica della Val Gresàl, pochi km da Belluno.
Andrea De Togni.
EE (Escursionistica esperti)
ore 5,30; dislivello m 1000.