ORTLES (m 3905)

Torna alle gite

Descrizione

Montagna poderosa e massiccia, tra le più rappresentative e celebrate dell’intero arco alpino e massima elevazione di tutte le Alpi a oriente del Bernina, l’Ortles si eleva con la sua enorme mole tra le valli di Trafoi e di Solda. Nel cortile del Castel Coira, non lontano da Sluderno in Val Venosta, è dipinta una tavola che ne ricorda la prima ascensione, avvenuta già oltre due secoli fa, il 27 settembre 1804, ad opera di Josef Pichler, cacciatore di camosci del luogo, su incarico dell’Arciduca Giovanni, fratello dell’Imperatore d’Austria. La salita alla montagna lungo il crestone nord-ovest (Meranerweg), per lungo tempo abbandonata, è da poco restituita alla frequentazione degli alpinisti, grazie alla riapertura del Rifugio Borletti che consente si spezzare l’importante dislivello. La via di salita è tuttavia tecnicamente impegnativa e va perciò affrontata esclusivamente in presenza di condizioni favorevoli.

Dettagli gita

2 giorni
12/05/2007 -> 13/05/2007
Scialpinistica
dal parcheggio di accesso al Rif. Borletti, nei pressi di Trafoi (m 1590)
Francesco Cacace
OSA (OSA)
1° giorno: ore 2; m 600. 2° giorno: ore 6; m 1700.