NEL PARCO DELL’ALTO GARDA BRESCIANO

Torna alle gite

Descrizione

Piacevole varietà dell’entroterra di Gargnano: in breve spazio si passa dall’oleandro e il cipresso, dal cappero e il rosmarino, spontanei sulle rive del lago, al bosco di carpini e querce e poi, più in alto, alle splendide faggete del Monte Denervo; dai resti di vecchie limonaie, un tempo di rinomata produzione e oggi in abbandono, ai pascoli e agli alpeggi in quota. Così come, quasi con sorpresa, si passa da zone di grande, spesso soffocante, “sviluppo” turistico ai silenzi di una montagna di scarsa e discreta frequentazione, sulla quale ha ripreso a volteggiare l’aquila e dove, di tanto in tanto, sono tornati a far visita l’orso e la lince. Belle le vedute sulla Valvestino, nel cuore delle Prealpi Bresciane, e notevoli gli scorci su buona parte del Lago di Garda e, sull’opposta riva, verso la lunga catena del Monte Baldo

Dettagli gita

11/03/2009
Seniores
da Piovere, 8 km da Gargnano
Renato Castelli e Sergio Capitanio
E (Escursionistica)
ore 5; m 600 in salita e 850 in discesa