NEI CANYON DELLA VAL DI NON

Torna alle gite

Descrizione

Il lento lavoro di erosione dell’acqua, lungo le linee di frattura nei calcari del Triassico e nelle marne rossastre che costituiscono la base rocciosa della Val di Non, ha prodotto, nel corso di milioni di anni, profonde forre e un paesaggio sotterraneo di grande fascino: cascate alte decine di metri, angusti passaggi, profondi burroni, oscure e misteriose gole. Molti di questi canyon sono stati di recente resi facilmente accessibili con scale, ponti e passerelle sospese.

La prima parte della giornata sarà occupata dalla visita guidata della forra del Rio Novella, itinerario di 3,5 km, nel fresco del bosco e di una vegetazione lussureggiante. Il pomeriggio può essere dedicato a rimontare fin sulle rive del Lago di Smeraldo l’impressionante, stretta gola che il Rio Sass ha scavato nel cuore del paese di Fondo. In alternativa si può risalire lo stesso Rio Sass, ma un po’ più a monte, nel Canyon di Gorzana, più luminoso, aperto e meno “orrido”.

Dettagli gita

06/07/2011
Seniores
dal paese di Fondo, sulla strada che dalla Val di Non sale alla Mendola.
Renato Castelli, Gianni Accordini e Luisa Bresciani.
E (Escursionistica)
ogni percorso dura circa 2/3 ore, con dislivello di 150/200 metri.