MONTE VISOLO (m 2369)

Torna alle gite

Descrizione

Già dalla strada che da Castione sale al Passo della Presolana o anche da più lontano, dalle alture che circondano il Lago d’Iseo, il Monte Visòlo è ben visibile e riconoscibile: è la bella pala che forma l’ultimo, isolato contrafforte al margine orientale della grande bastionata calcarea della Presolana, proprio di fronte alle sue due cime principali. Una ripida e continua salita, che termina su alte pareti strapiombanti; un pendio perfetto, una lunga scivolata verso valle, che, se la neve è buona, si vorrebbe semplicemente non terminasse troppo presto. Necessita di condizioni sicure. Data l’esposizione e la pendenza la trasformazione della neve è però molto rapida. Anzi, non è difficile trovare il pendio finale ghiacciato. Il percorso di salita, su aperti pendii, è intuitivo ed evidente; vasto e suggestivo il panorama di vetta, dall’Adamello a tutta la Pianura Padana, dalle Prealpi bresciane alla gigantesca parete meridionale della Presolana; emozionante la discesa, divertente fino all’ultima curva, al parcheggio