MONTE VIOZ (m 3645), PUNTA SAN MATTEO (m 3678) e PALON DE LA MARE (m 3703)

Torna alle gite

Descrizione

Tre delle cime più alte, conosciute e frequentate della lunghissima costiera meridionale del Gruppo dell’Ortles, quella delle “tredici cime” che dal Passo Gavia raggiunge il Cevedale, contornando con un ampio semicerchio la Vedretta dei Forni. Tre classiche e impegnative escursioni scialpinistiche, in uno degli ambienti glaciali più vasti e grandiosi delle Alpi orientali. Tutte e tre accomunate dal nome dell’alpinista boemo Julius Payer, topografo dell’Istituto Geografico Militare di Vienna, che le raggiunse a distanza di pochi giorni nel settembre 1867. Di due fu il primo salitore, alla terza ha dato il nome. Dopo essere precipitato per la rottura di una cornice in prossimità della vetta, si fermò illeso duecento metri metri più in basso, sul Ghiacciaio dei Forni. Era il giorno di San Matteo. La nostra proposta è un’impegnativa traversata tra il versante trentino della Val di Pejo e quello valtellinese dei Forni, con qualche tratto decisamente ripido, larghe dorsali di ghiacciaio, vastissimi panorami e lunghissime, entusiasmanti discese.

Dettagli gita

3 giorni
01/05/2015 -> 03/05/2015
Scialpinistica
Riccardo Scalabrin e Silvano Stellini
BSA (BSA)