MONTE STINO (m 1466)

Torna alle gite

Descrizione

Posto su un’ampia sella prativa tra Val Sabbia e Valvestino sulle pendici meridionali del Monte Stino, il paese di Capovalle s’impose quest’azzeccato nome nel 1907, con una delibera del consiglio comunale. Prima portava quello antichissimo di Hano, che nessuno sapeva più da dove gli venisse. Sempre a proposito di questi luoghi, un’altra curiosità la racconta Cesare Battisti nella sua “Guida alle Giudicarie” del 1909: “Allorché nel 1866 si venne alla delimitazione dei confini fra Austria e Italia la prima lasciò a questi paesi il diritto di opzione. Ed essi, sperando di avere presto delle comunicazioni stradali, che a tutt’oggi non furono ancora costruite, dichiararono fedeltà al governo austriaco”. Poi venne la guerra e queste sperdute contrade si ritrovarono subito dietro la linea del fronte. Così accadde che il paese ebbe le sue strade e il Monte Stino, privilegiato belvedere nel cuore delle Prealpi bresciane, divenne un’importante postazione cannoniera. Recentemente, in una delle gallerie poco sotto la cima, è stato allestito un piccolo museo di reperti bellici. Peccato che nel giro di pochi mesi siano stati in gran parte trafugati

Dettagli gita

06/05/2009
Seniores
da Zumiè, frazione di Capovalle
Isabella Bravi e Armando Capuzzo
E (Escursionistica)
ore 4; m 600