MONTE PAVIONE (m 2335)

Torna alle gite

Descrizione

 Cima principale delle Vette Feltrine, il Monte Pavione è anche quella che meglio ne riassume le caratteristiche: un poderoso bastione di roccia, che gradualmente si arrotonda verso la sommità, pendici boscate che lasciano il posto a inaccessibili pareti verticali e gigantesche conche glaciali (le Buse) appena sotto il filo dei crinali, prevalentemente erbosi. La sagoma inconfondibile (è stato definito “la più bella piramide erbosa delle Alpi”) e la posizione isolata lo rendono facilmente riconoscibile anche da grandi distanze. Altrettanto sconfinato, ovviamente, il panorama di vetta. L’escursione circolare proposta, impegnativa per il buon dislivello, ma senza difficoltà tecniche particolari, se si esclude qualche passaggio attrezzato sul Sentiero di Sant’Antonio, passa in rassegna alcuni dei luoghi più suggestivi e particolari del Parco delle Dolomiti Bellunesi. Le forme e i profili, disegnati dal ghiaccio e dai millenni, della Busa di Monsampiano e della Busa di Cavarén hanno pochi riscontri altrove e, soprattutto se osservati dalla cresta delle Vette Grandi, regalano vedute uniche e grandiose.

Dettagli gita

26/10/2013
Escursionistica
dal paese di Àune, raggiunto da Feltre attraverso il Passo Croce d’Àune.
Lidio De Gaspari.
EE (Escursionistica esperti)
ore 8; dislivello m 1450