MONTE FINONCHIO (m 1603)

Torna alle gite

Descrizione

Montagna tra le più facilmente riconoscibili dalla bassa Val d’Adige, il Monte Finonchio ne è forse anche tra le più trascurate, benché offra panorami vasti e belli. Forse gli fanno torto l’eccessiva brevità e la facilità dell’accesso da Serrada, o più probabilmente le vistose e brutte antenne della cima. Eppure ha conservato negli aperti pascoli sommitali, nei fitti boschi che ne fasciano i fianchi e nelle vecchie contrade, quasi completamente abbandonate, elementi di bellezza discreta e di fascino.

Qui si propone la facile escursione sul suo versante al sole. Si parte dalla frazione Potrich, una delle più antiche, posta su bel terrazzo d’origine glaciale, in posizione dominante la Valle del Travignolo. Si supera una balza rocciosa, la “Ligambega”, e si arriva all’ampia radura di località Orti, terreni un tempo coltivati dagli abitanti di Potrich e Scottini per il fabbisogno familiare. Si prosegue nel bosco fino alle praterie della cima e al Rifugio F.lli Filzi. In leggera discesa una comoda stradina conduce in breve a Serrada.

Dettagli gita

07/09/2011
Seniores
da contrada Potrich, sulla strada tra Rovereto e Serrada
Gianni Accordini, Armando Capuzzo e Giuseppe Salpari
E (Escursionistica)
ore 4.30 - m 550