LUNGO L‘ALGUNDER WAALWEG

Torna alle gite

Descrizione

Attorno a Merano e in buona parte della Val Venosta c’è, da secoli, una fitta rete di piccoli canali, che fanno arrivare le acque di fusione dei ghiacciai e delle sorgenti d’alta quota ai coltivi più soleggiati ed aridi. In Sudtirolo questi canali li chiamano Waale. I più antichi sono fatti risalire al XIII secolo. E spesso sono ancora mantenuti in perfetta efficienza. Quello di Algund è del degli inizi del XIV secolo. Intorno a Merano sono oltre cinquanta. Per tenere sotto controllo il regolare flusso d’acqua furono realizzati dei sentieri, paralleli al canale, indispensabili agli addetti alla manutenzione: i “Waalwege” per l’appunto. Riscoperti e riproposti ad uso turistico, questi sentieri si snodano per svariati chilometri, digradando molto dolcemente tra boschi e frutteti e naturalmente rappresentando straordinarie opportunità di passeggiate.

  Subito sotto Töll, sulla statale della Venosta, si prende in direzione di Plars fino ad incontrare la segnaletica per l’«Algunder Waalweg». Da qui inizia una bellissima passeggiata che tra vigneti e castagni conduce a Castel Thurnstein e alla chiesetta di Santa Maddalena a Gratsch.

 

 

Dettagli gita

06/05/2020
Seniores
Merano
  Claudio Tubini e Renato Castelli
  insignificante
   3,30 ore
Pullman