LE TRINCEE DI CASTELBERTO

Torna alle gite

Descrizione

Cent’anni fa anche i tranquilli pascoli della Lessinia si trovarono in mezzo a quello sconvolgimento di territori e di popoli che fu la Grande Guerra. L’altopiano, sul cui ciglio settentrionale correva il confine, divenne una posizione di importanza strategica a difesa di Verona e della pianura e ultima linea di resistenza in caso di sfondamento del fronte della Vallarsa. Non venne direttamente coinvolto nei combattimenti. Fu tuttavia fortificato e presidiato. I trinceramenti, le gallerie e le postazioni in caverna tra Malga Pidocchio e Castelberto sono stati recentemente e meritoriamente ripuliti e resi visitabili. Sono tra le poche testimonianze superstiti della Grande Guerra in Lessinia.