LE CONTRADE, I PRATI E I BOSCHI DI CERRO VERONESE

Torna alle gite

Descrizione

LE CONTRADE, I PRATI E I BOSCHI DI CERRO VERONESE

Facile camminata di fine estate (ormai le estati non finiscono più all’equinozio) sui prati e le contrade di Cerro. È una Lessinia “minore” (nessuno si offenda), non solo per la minore quota e la maggiore antropizzazione, ma anche perché un po’ più trascurata dagli escursionisti. Di sicuro non meno bella

Da contrada Carcerieri il percorso si inoltra attraverso i fitti castagneti affacciati sulla Val Squaranto. In leggera discesa attraversa la zona delle vecchie miniere di lignite. Prosegue poi per le contrade Giusi e Foldruna. Attraversa il centro di Cerro (in piazza Vinco ci sono bar e locali per una breve pausa). Lì nei presisi c’è il cerro-sughero bicentenario da cui deriva il nome del paese. Scende poi (versante Valpantena) nella forra del Vajo Cavazze, che risale fino al Coàl del Mondo, un’antica grotta carsica da dove provengono manufatti litici preistorici, e chiude l’anello. Gita organizzata dal Gruppo Giovani, aperta a tutti.

Iscrizioni dal sito, aperte due lunedì prima dell’escursione.

Dettagli gita

06/10/2024
Giovani Battistini
Prealpi veronesi – Lessinia
Lorenzo Dani e Alessandro Begal
13,5 km 500 m
E (Escursionistica)
4,30 ore
Mezzi propri