KALFANWAND/CRODA DELLA CALVA (m 3061)

Torna alle gite

Descrizione

Pur non essendo altro che una modesta elevazione della cresta sud-sudest della Punta Peder di Fuori, sormontata da un lato e dall’altro dalle più conosciute cime del Corno Livi e della Punta dello Scudo, la Kalfanwand o Croda della Calva si fa tuttavia apprezzare per gli ampi e soleggiati pendii, percorribili con soddisfazione anche in pieno inverno. Dopo un primo breve tratto su strada forestale, la salita si svolge quasi per intero su aperti pendii al sole, dossi e avvallamenti. Il percorso è elementare e sicuro fin sotto il pendio finale, che, in caso di neve profonda o non assestata, si può evitare risalendo il facile spallone di sinistra fino al grosso ometto della vetta. La posizione della montagna, alla testata della Val Martello e di fronte ai complessi ghiacciai dei versanti nord delle Cime Venezia, regala belle vedute lungo l’intera salita

Dettagli gita

14/02/2009
Escursionistica su neve
dalla Enzian Alm, poco prima del parcheggio del Rif. Genziana, al termine della rotabile della Val Martello.
Lidio De Gaspari e Angelo Mazzi
E (Escursionistica)
ore 5,30; m 1000