“INCONTRI RAVVICINATI” AI LAGHI DI PIETRA ROSSA

Torna alle gite

Descrizione

Tra le valli lombarde del Parco dello Stelvio, la Val Canè è particolarmente apprezzata e frequentata per le sue ricchezze naturalistiche, in particolare per la facilità con la quale si avvistano e a volte si possono avvicinare stambecchi, camosci e marmotte. E poi, per l’armonia del paesaggio, la piacevolezza della camminata e sicuramente anche per la bellezza della meta, i minuscoli laghi di Pietrarossa nascosti fra balze di prato alla testata della valle.

Da Canè (m 1520) che si raggiunge da Vezza d’Oglio, sul versante camuno del Passo del Tonale. Escursione lunga, ma non troppo impegnativa e senza difficoltà. Grande la probabilità di “incontri ravvicinati” con gli stambecchi e le marmotte.

 

 

                       

 

                                 

Dettagli gita

21/06/2020
Montagna famiglie
Monti del Tonale – Val Canè
Sabina Bicego e Alberto Perolo
1050 m
E (Escursionistica)
Impegnativa
  6 ore
Mezzi propri