IN VALPOLICELLA TRA FANE E MAZZANO

Torna alle gite

Descrizione

Al Recioto e all’Amarone della Valpolicella deve essere riconosciuto non solo il merito d’essere ottimi vini, universalmente apprezzati, ma anche quello d’aver in qualche modo rallentato il veloce processo d’urbanizzazione a carattere residenziale che, per la vicinanza alla città ed il clima mite, l’area pedemontana della Valpolicella ha purtroppo subito negli ultimi decenni. Il secolare assetto agricolo, ancorché profondamente alterato, ha infatti conservato ampie “isole verdi” grazie alla coltura del vigneto (e del ciliegio) ed è appunto lungo stradelli tra vigneti e ciliegi che si svolge l’escursione, toccando alcune caratteristiche contrade degli antichi comuni di Fane e Mazzano, accorpati nel 1929 alla municipalità di Negrar. Su alcuni edifici delle contrade di Praél, Chieve e Mazzano s’incontrano anche affreschi sufficientemente conservati e numerosi e interessanti sono pure gli elementi architettonici in pietra locale, quali scale esterne, volti, tetti e lavatoi.

Dettagli gita

27/02/2008
Escursionistica
da Fane
Armando Capuzzo e Vanio Piva
E (Escursionistica)
ore 5; m 800 complessivi, tra salita e discesa