IL “TRACCIOLINO DI CODÈRA”

Torna alle gite

Descrizione

Pur non vantando l’arditezza di quello percorso l’11 marzo, anche questo “tracciolino” è itinerario avvincente e originale che non ha probabilmente uguali sulle Alpi. Realizzato all’inizio degli anni Trenta come viottolo di servizio al canale di gronda scavato all’interno della montagna e per l’ispezione agli impianti idroelettrici di Val Codèra e Val dei Ratti, collega le chiuse delle due valli con un percorso di circa 12 chilometri, in parte ancora percorsi dai carrelli di una minuscola ferrovia, sempre a quota costante, assecondando le pieghe del monte. Bella la vista sul lago di Novate, gli acquitrigni del Pian di Spagna, il Legnone e le Prealpi Comasche.

Dettagli gita

13/05/2007
Escursionistica
da Novate Mezzola, in riva all'omonimo lago (50 km da Lecco)
Giancarlo Murari e Marisa Stizzoli
E (Escursionistica)
ore 7; m 850