GRAN ZEBRU’ (m 3851)

Torna alle gite

Descrizione

Montagna imponente e stupenda, il Gran Zebrù è la cima più bella e il panorama di vetta più interessante del gruppo dell’Ortles. E, non secondario, è una delle mete scialpinistiche più ambite e frequentate della zona. La prima ascensione storicamente accertata è dell’agosto del 1864, la prima invernale è del gennaio 1880, mentre la prima discesa con gli sci è della guida alpina Stefano Sertorelli di Bormio, nell’ottobre del 1940. Olimpionico a Garmisch-Partenkirchen quattro anni prima con la pattuglia militare, Sertorelli scese dalla vetta alla base della parete in tre minuti, con degli sci lunghi due metri e trenta, lamine in osso e moderni attacchi Kandahar con cavo a molla metallico e leva anteriore di serraggio. Teneva nella mano destra la piccozza e nell’altra un bastoncino. Noi scenderemo con maggior calma, anche perché la discesa diretta dalla cima, molto legata alle condizioni della neve, è da considerare riservata ad ottimi sciatori alpinisti.