FRA LE TRINCEE DEL MONTE ZEBIO (m 1717)

Torna alle gite

Descrizione

 Nel cuore dell’Altopiano dei Sette Comuni, il settore Monte Colombara-Monte Zebio fu, dal luglio 1916 al dicembre 1917, il tratto centrale della linea della fronte austro-ungarica tra l’Ortigara e l’Interrotto. Lungamente e accanitamente contesa, senza risultati concreti e al prezzo di migliaia di morti, la posizione era di enorme importanza. Difendeva l’unica strada facilmente percorribile per i rifornimenti, che da Caldonazzo potevano arrivare alle posizioni più avanzate sull’altopiano attraverso il Passo Vézzena a la Val d’Assa.

Quello che a distanza di quasi un secolo è rimasto delle imponenti opere di fortificazione è stato recentemente recuperato, nell’ambito dell’iniziativa del “Sentiero della Pace”, come “Museo all’aperto della Grande Guerra”. Pur dopo tanti anni è difficile non lasciarsi toccare dal pensiero di un’insensata tragedia, che la vista delle povere, piccole croci, semisepolte dalla neve, dei cimiteri della Brigata Sassari aiuta a ripulire da ogni retorica. È però anche, più leggermente, l’occasione per una facile e sempre sicura camminata, che solo la scarsa visibilità potrebbe in qualche modo complicare. Si passa lungamente, con pendenze costanti, sul tracciato di vecchie strade militari, tra folti boschi, dossi panoramici e belle casere al centro di ampie ondulazioni prative. Se la giornata e le forze lo consentiranno si potrà prolungare l’escursione fino a Casera Zingarella e al Monte Colombara.

Dettagli gita

20/01/2013
Escursionistica su neve
da loc. La Busa, in Val Madarello, pochi km da Asiago.
Alberto Perolo.
E (Escursionistica)
ore 6; dislivello m 750.