CORNETTO DI BONDONE (m 2178)

Torna alle gite

Descrizione

È la più occidentale ed elevata delle tre cime che chiudono a sud la conca delle Viòte. La modesta difficoltà d’accesso e l’aereo panorama verso la Valle dei Laghi e i gruppi montuosi dell’Adamello-Brenta ne fanno una delle mete escursionistiche più frequentate della zona. I resti delle fortificazioni della vetta, tuttora ben visibili, risalgono alla prima Guerra Mondiale, quando l’intera zona era inserita nella cintura fortificata esterna della città di Trento. La montagna tuttavia non fu mai coinvolta nei combattimenti e le schegge di granata e i pallettoni che non è difficile rinvenire sul versante delle Viòte sono solo le tracce delle esercitazioni della guarnigione austriaca. Appena a sud della vetta, una piccola elevazione della cresta è nota come Doss dei Morti: nel 1820 vi morirono, dopo alcuni giorni di freddo intenso, alcuni pastori con le loro greggi, bloccati da un’incredibile ed inattesa nevicata. Era il mese di luglio!

Dettagli gita

20/06/2007
Escursionistica
da loc. Viòte di Bondone, 20 km da Trento
Carlo Grazian e Armando Capuzzo
E (Escursionistica)
ore 6/6,30; m 650 (ma 1250 in discesa)