CIME DE LE BALANZOLE (m 2093)

Torna alle gite

Descrizione

 Le Cime de le Balanzòle costituiscono una breve catena di dossi ondulati che chiude la testata della Val Prampèr o Val Balanzòla e congiunge i gruppi dolomitici del Tàmer/San Sebastiano e della Talvéna. Il versante settentrionale che dà sulla Val Zoldana è inclinato e caratterizzato da avvallamenti di pascoli e ghiaie, in parte a guisa di conche, che probabilmente hanno dato il nome alla piccola catena – piatti concavi della bilancetta o balanzòla -…(Giovanni Angelini) e che in cresta corrispondono a insellature di pascolo. Possono essere raggiunte con due itinerari di quasi eguale impegno e pari difficoltà sia dalla Val Zoldana, risalendo la vecchia strada militare della Val Prampèr, che dalla conca di Agordo. Forse un po’ più lungo il primo, più vario e sicuramente più soleggiato il secondo. Anche solo per quest’ultima ragione, proponiamo la salita dal versante agordino.

Escursione nel complesso facile, ma di buon impegno e notevole sviluppo; richiede un minimo di attenzione solo nell’ultimo traverso sui pendii inclinati poco sotto la Forcella del Moschesìn. Le facili alture delle Balanzòle si raggiungono poi con percorso libero, tra dossi e avvallamenti. In caso di necessità è un buon punto di appoggio la Casèra Moschesìn, attrezzata a bivacco, che offre una splendida veduta sulle crode che chiudono la conca agordina, tanto che potrebbe costituire la meta di un’escursione più breve e tranquilla. 

Dettagli gita

16/02/2013
Escursionistica su neve
da frazione Conaggia (La Valle), sulla strada tra Agordo e il Passo Duràn.
Andrea De Togni
EE (Escursionistica esperti)
ore 7; dislivello m 1300