CIMA LIBERA (m 3418)

Torna alle gite

Descrizione

CIMA LIBERA (m 3418)

Nell’agosto del 1894 la sezione di Hannover dell’Alpenverein inaugurò il nuovo “Kaiserin Elisabeth Haus”, il rifugio più alto dell’Alto Adige, in splendida posizione sullo scoglio roccioso del Bicchiere. Già l’anno dopo vi salirono più di settecento “turisti” accompagnati da cinquecento guide!
Da allora, quello che si chiamava Rifugio Gino Biasi al Bicchiere e oggi è tornato all’originario nome di Becherhaus e che per oltre settant’anni è stato affidato alla gestione della Sezione di Verona del Cai, una simile affluenza di certo non l’ha più vista, neanche in tempi di crescente frequentazione della montagna. Eppure, la vastità dell’ambiente glaciale, la relativa facilità delle cime che fanno corona alla Vedretta di Malavalle, la confortevole accoglienza dei rifugi lungo il percorso della Val Ridanna meriterebbero ben altre attenzioni.

 Dal parcheggio di Masseria in Val Ridanna 1390 m, lunga e impegnativa salita fino al Becherhaus 3195 m e pernottamento. Il giorno seguente si sale per blocchi e roccette fino alla panoramica croce di vetta di Cima Libera 3418 m. Per la cresta si prosegue fino al Rifugio Cima Libera 3145 m. In base alle condizioni, rientro attraverso il ghiacciaio di Malavalle. Da non sottovalutare per impegno e dislivello, richiede buon allenamento e un minimo di esperienza per la presenza di tratti esposti.

Iscrizioni in sede il 27 giugno alle 21.

Per info scrivere a: elisabetta.lovato@cesarebattisti.org

Dettagli gita

2 giorni
06/07/2024 -> 07/07/2024
Alpinistica
Val Ridanna
Elisabetta Lovato e Eugenio Scramoncin
1.800+350 m
F (Alpinistica)
Molto impegnativa
7+8,30 ore
Mezzi propri
Completa da alpinismo