CIMA DI BELMONTE (m 2459)

Torna alle gite

Descrizione

Montagna all’estremità delle Maddalene, la lunga sequela di cime che appaiono come costiera omogenea e lineare a dividere la Val di Non dalla Val d’Ultimo, il Trentino dall’Alto Adige. Dimenticate e poco appariscenti, le Maddalene offrono il fascino sereno e solitario dei lunghi percorsi di cresta, mai difficili, straordinariamente panoramici e dai profondi silenzi, come ebbe modo di sottolineare Aldo Bonacossa, celebre alpinista milanese, autore nel lontano 1915 della prima guida alpinistica dell’Ortles/Cevedale che comprendeva anche il settore delle Maddalene ed al quale è oggi dedicato il sentiero che percorre l’intero versante meridionale della catena. Maddalene è toponimo antico, legato alla scansione delle stagioni nella tradizionale economia contadina di queste aree, ed indica i luoghi più elevati, dove non si doveva operare la fienagione prima del 22 luglio, giorno di S. Maria Maddalena.

Dettagli gita

27/06/2007
Escursionistica
da Matzlaun, fraz. Di Provés, 20 km a nord di Cles
Vanio Piva e Gianni Accordini
E (Escursionistica)
ore 5,30; m 1000