CIMA DELLE ANIME/ HINTERER SEELENKOGEL (m 3470) E CIMA ALTISSIMA/HOHE WILDE (m 3482)

Torna alle gite

Descrizione

Come spesso succede in Alto Adige/Südtirol l’italianizzazione dei toponimi originari, per quanto apparentemente esatta, risulta arbitraria. Così anche questa Cima dei Laghetti, see-len, diventa senza alcun fondamento la nostra Cima delle Anime. Di sicuro meno improprio tradurre la Hohe Wilde (localmente anche Hochwilde, letteralmente “Alta Selvaggia”) con Cima Altissima. Ma tant’è, sono denominazioni ormai da più di ottant’anni nella cartografia ufficiale, difficile farne a meno. Al di là della delicata questione, per fortuna alpinisticamente ininfluente, si tratta di due delle più alte, belle e note montagne della catena Venoste-Passirie. Entrambe raggiunte a nord dai ghiacciai della testata della Valle di Gurgl, presentano il vantaggio di un accesso meridionale libero da ghiaccio, su percorsi in parte artefatti, con gradini, sostegni e intagli nella roccia, realizzati da quelle lontane sezioni tedesche del DÖAV (il Club alpino austro-tedesco) che qui avevano anche costruito due dei primi rifugi, la Stettiner e la Zwickauer Hütte. Senza dubbio si tratta  di realizzazioni a servizio di due stupendi e noti belvedere piuttosto che di imprese alpinistiche. Superbo il colpo d’occhio sui ghiacciai del versante austriaco, belli ed insoliti gli scorci sulle montagne della Val Venosta, ma più di tutto affascinante la vista sulle vicine vette della Giogaia di Tessa.
Escursione che la salita ad entrambe le cime rende piuttosto impegnativa e riservata ad escursionisti esperti e allenati, ma che conserva, anche nella semplice e non banale traversata tra i due rifugi alla testata della Val di Plan, interesse e fascino indiscutibili.

Dettagli gita

3 giorni
13/08/2011 -> 15/08/2011
Escursionistica
da Plan, nella valle omonima, laterale della Val Passiria
Lidio De Gaspari
EE (Escursionistica esperti)