CIMA BRENTA (m 3150)

Torna alle gite

Descrizione

È per altezza la seconda cima delle Dolomiti di Brenta e il massiccio più imponente, dopo quello della Tosa e del Crozzon. Tanto importante che, agli anni che furono, gli alpinisti austriaci proposero di chiamarla Kaiser Franz Josef Spitze. Troppo lungo forse, non prese mai piede. Per gli abitanti di Molveno era la Cima dei Rivi Alti. La bellezza della cima, il grande interesse alpinistico dei suoi numerosi accessi e la severità dell’ambiente ne hanno fatto una delle vette più frequentate del gruppo. Le cose stanno forse un po’ cambiando da quando il forte abbassamento del ghiacciaio al culmine dello scivolo nord ha sensibilmente aumentato le difficoltà della più conosciuta via normale da est, dalla Cengia Garbari. Così che la via attualmente più facile e sicura risulta quella sulla parete sud, una bellissima via fra torri, cenge, pareti e spigoli, solitaria e poco conosciuta, segnata solo da rari ometti. La discesa (forse il passaggio chiave dell’escursione) per la Via delle Bocchette Alte permette di chiudere un lungo, magnifico anello.

Dettagli gita

2 giorni
27/08/2016 -> 28/08/2016
Canyoning
Roberto Guastalli e Alessandro Moltomoli
PD (Alpinistica impegnativa)
ore 4 + 9,30 disl. m 1000 + 650