CIMA BLEIS

Torna alle gite

Descrizione

Itinerario molto panoramico e relativamente poco conosciuto che raggiunge una delle ultime elevazioni della lunga cresta che dalla Punta d’Albiolo scende verso sudovest a dividere la valle del Gavia dall’ampia sella prativa del Passo del Tonale. Soprattutto un’escursione che, pur svolgendosi al margine di uno dei maggiori e più brutti e devastanti comprensori scistici del Trentino, lo ignora completamente, riscoprendo la serenità del paesaggio montano che ancora negli anni ’60 del Novecento caratterizzava le dolci ondulazioni prative del versante settentrionale del passo. Per mulattiera si sale alle baite alte di Vescasa, si supera una bella fscia di bosco e quindi, in campo aperto, si affrontano i ripidi pendii sotto la vetta. Sul punto culminante di Cima Bleis, a conferma della vastità del giro d’orizzonte, nel corso della grande guerra era stata installata una delle poche postazioni di mitragliatrici antiaeree. Suggestivo lo scenario offerto sull’opposto versante dalle pareti e creste del Castellaccio, del Lagoscuro e dal Ghiacciaio Pisgana.

Dettagli gita

26/02/2011
Scialpinistica
sulla strada che dal Tonale scende a Ponte di Legno, poco sotto il Passo (m 1550 ca)
Riccardo Scalabrin e Andrea Nadali
BS (BS)
m 1100 - esposizione sud