Canyoning sul torrente Cosa

Torna alle gite

Descrizione

Canyoning sul torrente Cosa

Il torrente Cosa è una discesa torrentistica divenuta ormai classica nella provincia di Pordenone.

Forra di difficoltà contenute ma lunga e decisamente acquatica attraversa per oltre 4 km l’altopiano carsico con un continuo susseguirsi di cascate, pozze cristalline e corridoi allagati alternati a meandri, grotte, archi naturali e grandi massi incastrati. Il passaggio dalla luce viva all’oscurità rende questo luogo un caleidoscopio incantato di luci e colori. Frequente il mutare degli ambienti.  Dalla oscurità di pertugi decisamente ristretti e claustrofobici alle zone ampie, verdeggianti e solatíe. Caratteristiche e singolari le formazioni calcaree che più volte si incontreranno durante il percorso.

 La discesa di almeno 5 ore e l’ambiente decisamente acquatico richiedono l’assoluta capacità di saper nuotare, sufficiente acquaticita’ e un BUONO  stato di forma fisica generale (il canyonig è faticoso!) 

Al fine di garantire la sicurezza dei partecipanti il numero dei posti è limitato. La partecipazione è subordinata alla valutazione insindacabile dei capogita all’atto dell’iscrizione. Verrà data preferenza a chi già pratica canyoning in autonomia nella progressione.

Ricordiamo che il Canyoning, come tutte le attività che prevedono l’utilizzo della corda in ambiente (alpinismo, arrampicata, speleologia), è uno sport potenzialmente pericoloso che in più associa ai pericoli dell’altezza quelli del mondo acquatico dinamico (acque bianche) e della speleologia richiedendo grande capacità di adattamento psico-fisico.

Per info rivolgersi a andrea.nadali@cesarebattisti.org   e a  simone.dalforno@cesarebattisti.org

Dettagli gita

29/06/2024
Canyoning
Torrente Cosa
Andrea Nadali e Simone Dal Forno
EEA (Escursionistica attrezzata)
Impegnativa
Mezzi propri