CAMMINANDO SUL SOPRASASSO

Torna alle gite

Descrizione

Ad ovest di Trento, al piede delle alte pareti della Paganella, un primo verticale salto di oltre 400 metri divide oggi la Valle dell’Adige dalla testata della Val dei Laghi. Eppure un tempo di qui passava, sormontando questa che oggi ci appare come un’insuperabile barriera, il grande Ghiacciaio Atestino per scendere a formare il bacino del Garda. E per queste stesse zone, nel periodo precedente l’ultima glaciazione, doveva scorrere il paleo-corso dell’Adige. Antichi passaggi che si son lasciati dietro un paesaggio arrotondato, a dossi e conche, rocce montonate e depositi di materiale morenico, mucchi di quegli stessi ciottoli che spesso si vedono usati nei muretti a secco e nelle costruzioni rurali. Luoghi silenziosi e solitari, vecchi sentieri e ardite mulattiere militari, bei boschi e i magnifici prati di Prada: tutto questo in una facile e panoramica escursione, praticamente alle porte di Trento.