BURRONE GIOVANNELLI

Torna alle gite

Descrizione

Promosso dall’irredentista trentino Tullio Giovannelli, medico di Mezzocorona, e realizzato nel 1906, è uno dei percorsi attrezzati più vecchi. Risale il fondo di una stretta gola, scavata dall’acqua tra le pareti del Monte di Mezzocorona. Nella prima parte l’itinerario si apre a belle vedute sulla Piana Rotaliana, nella seconda entra decisamente nella penombra della forra, al piede di alte pareti strapiombanti. Con qualche cautela e scarpe ed attrezzatura adeguate, può essere affrontato anche dai meno esperti. I tratti attrezzati sono brevi e tecnicamente senza problemi. La parte più delicata è all’inizio, per alcuni brevi tratti privi di fune e un po’ esposti, oppure (sulla variante un po’ più difficile ma sicura) per due scale verticali, a filo della cascata. Chi non volesse provare il sentiero attrezzato può fare una bella escursione salendo in loc. Monte, o per sentiero o addirittura con la funivia. Da lì, al Bait dei Manzi raggiungerà la comitiva che avrà percorso il Burrone per tornare quindi tutti insieme al parcheggio di partenza.