ATTORNO AL CORNONE DI BLUMONE

Torna alle gite

Descrizione

Alto, imponente e isolato il Cornone di Blumone è il rilievo più importante del settore meridionale del gruppo dell’Adamello. Con il suo caratteristico profilo che disegna una cupola tondeggiante affiancata da un tozzo campanile, lo si riconosce anche da molto lontano, da quasi tutte le cime delle Prealpi venete e lombarde. La prima ascensione storicamente accertata è del 18 luglio 1878. La effettuò un plotone di alpini e segnò l’inizio di una lunga storia di frequentazioni che fanno del Cornone di Blumone una delle cime più amate della montagna bresciana. Interessante e varia, l’escursione proposta dagli amici del GAM di San Giovanni Lupatoto ne compie il giro tutt’attorno, in un continuo avvicendarsi di ambienti e di vedute diversi. All’alta scogliera di rocce grigio ferro che precipita sulla piana del Gàver fanno riscontro le belle pareti che si specchiano nel Lago della Vacca e i selvaggi dirupi, i pascoli e le pietraie, i torrenti e i laghetti dell’alta Val del Càffaro. A parte il breve tratto che dal Passo di Blumone scende verso il Casinello su tracce scomode e faticose, l’itinerario corre per la gran parte su belle e ben conservate mulattiere militari, risalenti agli anni della grande guerra.

Dettagli gita

15/06/2014
Escursionistica
Giancarlo Murari, Giuseppe Colasante e Ivor Hoic
E (Escursionistica)
ore 6,30 - m 1150