ATTORNO AL COL OMBERT

Torna alle gite

Descrizione

L’ardito ed elegante corno roccioso del Col Ombert sbarra al suo termine la stupenda Valle di San Nicolò, forse la più bella del Gruppo della Marmolada. Isolato, quasi ad egual distanza fra la Cima dell’Uomo e il Collac e a cavallo delle valli di Contrin e San Nicolò, regala panorami di prim’ordine sul versante occidentale della Marmolada e buona parte delle Dolomiti fassane. Occupava un ruolo importante nel sistema difensivo delle linee austriache durante la Grande Guerra. Ne rimangono gallerie e notevoli resti di baraccamenti e ricoveri militari, soprattutto sul versante che guarda al Passo di San Nicolò. Senza grandi fatiche o dislivelli un panoramico itinerario circolare lo aggira, alla base delle sue alte pareti, senza raggiungerne la cima, la cui salita non richiederebbe comunque che qualche decina di minuti, per tracce tra le ghiaie e l’erba.