ANTICA VIA DEL SALE

Torna alle gite

Descrizione

Solo da poco tempo il sale è un bene comune di scontata reperibilità e di prezzo vile; ma prima del XX secolo era di difficile approvvigionamento e la sua utilità fondamentale l’ha reso talvolta più prezioso dell’oro. I soldati romani ricevevano il loro compenso in grano, vino, olio ma soprattutto sale, da cui l’espressione salario, rimasta immutata. Spesso fu monopolizzato dal potere politico per la sua importanza e fu raccogliendo una manciata di cristalli di sale sulla spiaggia di Dandi che il Mahatma compì quella clamorosa protesta che doveva dare inizio alla fine del monopolio inglese e, con esso, della stessa dominazione coloniale sull’India. Le piste del sale hanno costituito le grandi strade commerciali dell’ antichità, in Europa come in Asia ed in Africa. Tra Mar Ligure e Pianura Padana diversi furono i tracciati che attraversavano l’Appennino, divenendo noti nei secoli col nome di “vie del sale”. Lungo questi sentieri si svilupparono anche i villaggi e la loro economia. Più tardi il sistema delle mulattiere decadde come grande via di comunicazione con 1’avvento dei nuovi sistemi di trasporto meccanizzati e solo negli ultimi tempi questi itinerari sono stati riscoperti dal turismo a piedi. Ideale sgambata da stagione intermedia, in primavera per i fiori e d’autunno per i colori.

Dettagli gita

4 giorni
09/10/2008 -> 12/10/2008
Escursionistica
Umberto Burro e Paolo Anderloni
E (Escursionistica)