ALADAÐ & BOLKAR

Torna alle gite

Descrizione

La possente catena dei Tauri si estende lungo tutta la fascia meridionale della penisola anatolica, dalla Licia al Lago di Van, per buona parte parallela al litorale mediterraneo. Al centro della lunga catena, nell’angolo sud est della penisola, tra Cappadocia e Mediterraneo, si ergono i massicci più elevati: l’Aladað e il Bolkar Aladað significa in turco “montagne rosse”; il massiccio si caratterizza infatti per le alte e compatte pareti di rosso calcare, simili alle nostre Dolomiti, con cime che superano abbondantemente i tremila metri di quota. Ad ovest dell’Aladað si erge la catena del Bolkar, “nevi abbondanti”, costituita da rocce di bianco calcare ed elevati altipiani, popolati in estate da famiglie di pastori curdi con le loro greggi. Il trek comprende la traversata completa dei due massicci e la salita delle principali cime, a quote comprese fra i 3400 e 3700 metri, con tappe mediamente di 5/7 ore giornaliere di cammino e significativi dislivelli. In compenso è un viaggio caleidoscopico per il continuo alternarsi di valli, gole, valichi, pascoli, laghi, piccoli villaggi e accampamenti di pastori curdi. Pernottamenti e pasti in tenda. Trasporto del bagaglio pesante con muli per tutta la durata del trek. A fine trek, breve soggiorno nella valle di Göreme, in Cappadocia.

Dettagli gita

17 giorni
02/07/2007 -> 18/07/2007
Escursionistica
Alessandro Brutti, Adriano Sinico e Claudio Lana
EE (Escursionistica esperti)