AL PIEDE DELLE GRANDI PARETI per “il Viale” dalla Capanna Sciora al Sasc Fourà

Torna alle gite

Descrizione

Accade raramente sulle nostre montagne di restare meravigliati e colpiti dal contrasto tra due mondi, contigui e pur lontanissimi, come quando, nella luce e nei colori del tardo autunno, dalla tranquilla serenità dei boschi di larice e castagno della Bondasca, si alza lo sguardo sui pilastri e gli spigoli che si stagliano nel cielo limpido o si inseguono le cenge e i canali che la prima neve disegna sul granito color del ferro. L’antico sentiero di pastori, conosciuto come “il Viale”, che tra roccette e detriti di morene corre sullo zoccolo lisciato dai ghiacciai dei versanti settentrionali del Cengalo e del Badile, è uno dei percorsi più affascinanti delle Alpi Centrali e, per quanto non elementare, a frequentarlo regolarmente non sono solo gli alpinisti in avvicinamento alle vie della grande parete. Altrettanto spettacolare il sentiero panoramico che, sul versante al sole della Val Bregaglia, scende dal Passo Maloja all’antico paese di Soglio, che il pittore Segantini amava chiamare “la soglia del paradiso”. Accesso: da uno dei paesi della Val Bregaglia presso il quale si farà base: Bondo, Soglio, o Promontogno. Itinerario: 1° giorno: da Casaccia a Soglio lungo la mulattiera detta “la panoramica” che scende dal Passo Maloja. 2° giorno: loc. Laret (m 1380, strada a pagamento da Bondo) – Capanna Sciora (m 2118) – “il Viale” – Rif. Sasc Fourà (m 1904) – loc. Laret.

Dettagli gita

2 giorni
21/10/2006 -> 22/10/2006
Escursionistica
Wilma Nogarole e Andrea De Togni.
E (Escursionistica)
1° giorno: ore 5; m 300. 2° giorno: ore 6,30; m 1000.