Lettera ai soci del Presidente della Sez Cai C.Battisti, Maurizio Menozzi

Lettera del Presidente del Cai V.Torti al premier G.Conte ‘Le montagne hanno bisogno di noi’ (e noi di loro): ‘Servono risposte urgenti per ripartire e per la tutela psicofisica dei frequentatori della montagna’
30 Aprile 2020
Comunicato del Presidente Regionale del Cai sulla frequentazione della montagna e la ripresa delle attività sezionali.
4 Maggio 2020

Care socie e gentili soci,

la situazione di emergenza che abbiamo vissuto a partire dalla fine di febbraio  ci ha costretti tutti nelle case,  rendendo impossibile praticare le  consuete attività sezionali, sia in montagna, sia nella nostra sede .

Abbiamo cercato di rispondere con nuove modalità online al problema  di rinnovare l’iscrizione per il corrente anno e  vi abbiamo tenuto informati dei più importanti cambiamenti e delle decisioni prese dal Cai centrale e dalle autorità pubbliche.

Raccogliendo un’esplicita raccomandazione del Presidente nazionale e di quello regionale abbiamo esortato i soci a rispettare rigorosamente le norme di sicurezza per il contenimento dell’epidemia, invitando a non andare in montagna fino al momento in cui lo si potrà fare in sicurezza.

Al momento, in questa transizione verso la cosiddetta Fase 2, ancora non abbiamo indicazioni chiare sui comportamenti da adottare e fino a che non verranno date disposizioni precise la sede resterà chiusa al pubblico e le gite in programma sospese.  Vedremo a tempo debito, in accordo con i nostri capigita,  come riprendere le attività sezionali.  E’ probabile che dovremo cambiare alcune modalità organizzative  e forse rivedere alcune mete, anche  a causa dell’incertezza sull’apertura e la ricettività dei rifugi. Sosterremo con forza anche la riapertura del nostro rifugio, Il M.Fraccaroli a Cima Carega, nel rispetto di tutte le necessarie misure di sicurezza.

Ma certamente riprenderemo a camminare insieme e a vivere la montagna. E a farla rivivere! Perché anche la montagna ha bisogno di noi, per riprendere la sua economia e sostenere le comunità che vi risiedono, per tenere aperti e puliti i sentieri, per mantenere i propri paesaggi, frutto di molti secoli di interventi umani.

Ricordiamo infine a tutti i soci di donare il 5X1000 alla sezione. Più che mai oggi un gesto di generosità può significare un concreto aiuto per chi ha bisogno. La sezione infatti destinerà il contributo del 5X1000 ad iniziative di solidarietà.

Contando di poterci rivedere presto in montagna, porgo  a tutti i soci e le socie un augurio di buona salute e di ripresa della vita normale.

 Oggi più che mai,  ad maiora!

                                                                                                                                Il Presidente della Sezione Cai  Cesare Battisti

                                                                                                                                                             Maurizio Menozzi

 

 

Ricordiamo a tutti i soci che lo desiderano che, durante il periodo di chiusura della sede, è possibile mettersi in contatto con la sezione utilizzando la consueta mail      info@cesarebattisti.org